Tag Archives: febbraio

Roma.Notizie dalla Consulta di febbraio

L’incontro del 15 e 16 febbraio è iniziato con un aggiornamento da parte del P. Provinciale su alcune situazioni particolari: MAGIS, filosofato di Padova, possibili soluzioni giuridiche future per la Provincia di Romania, prossimo convegno del ‘Cantiere di spiritualità ignaziana e mondo contemporaneo’ (1-3 giugno a Napoli).
Il Provinciale ha riferito poi sulla sua visita in Albania, sull’ottimo lavoro apostolico fatto dai Nostri, così come sull’ impegno accresciuto a Tirana per la partenza del P. Jacuzzi per il Ciad e la gravosità della gestione del collegio e dell’Istituto filosofico-teologico a Scutari. Quanto al Seminario, prosegue il passaggio di responsabilità ai Vescovi: la conclusione è prevista per l’estate 2013. A Scutari si sta inoltre progettando la nuova  sede della comunità (visto lo stato precario della attuale abitazione).
La Consulta  ha quindi affrontato la situazione dei Collegi Pontano di Napoli e Sociale di Torino.
Circa il Pontano si è molto apprezzato l’impegno del corpo docente e della direzione. Come richiesto dal Provinciale prima dell’estate, è stata identificata  la forma giuridica della Cooperativa dai laici che si sono offerti per la gestione del Collegio, con un rinnovato progetto formativo e una prospettiva di sostenibilità economica. La proposta della costituenda Cooperativa è stata pertanto accettata: ci sono le premesse perché il Pontano possa appartenere alla rete dei collegi ignaziani. Il cammino previsto non è privo di difficoltà, ma se se tutto funziona la nuova gestione potrà partire dal 1 settembre 2012.
Quanto al Sociale si è constatato che le iscrizioni continuano a non essere in linea con gli obiettivi, ma c’è qualche segno di ripresa e il monitoraggio della situazione economica mostra un quadro più rassicurante di quanto paventato in precedenza. L’offerta formativa risulta allargata e si stanno esplorando possibili sinergie le scuole vicine. Per la leadership si prosegue nella direzione di una sempre maggiore assunzione di responsabilità laicale. La decisione è stata di continuare il cammino intrapreso, seguendo gli sviluppi con verifiche semestrali.
È stata quindi esaminata la bozza dello statuto di una Fondazione che sia il soggetto giuridico di riferimento di tutti i collegi della Provincia sotto la responsabilità dell’Ufficio del Delegato.
Successivamente si è passati a riflettere su come proseguire con quanto emerso nella Congregazione Provinciale, anche tenendo conto degli elementi offerti dall’incontro con tutti i Delegati che si era svolto il giorno precedente la Consulta.
In particolare il confronto ha riguardato l’ipotesi di una semplificazione delle strutture di governo, le metodologie per favorire la partecipazione nel definire i cammini futuri e una serie di iniziative anche nella prospettiva del 2014, anniversario della restaurazione/rifondazione della Compagnia.
La Consulta si è conclusa come sempre con una verifica sul lavoro svolto.